Tre importanti convenzioni sono state firmate dall’Ordine degli avvocati di Napoli e dall’Università Telematica Pegaso riguardanti il tirocinio anticipato, i corsi abilitanti per gestori dalla crisi di sovraindebitamento e la formazione culturale. La sottoscrizione dei protocolli è avvenuta alla presenza di Antonio Tafuri, presidente degli avvocati napoletani, Giuseppe Napolitano ed Elena De Rosa, rispettivamente segretario e tesoriere del Consiglio dell’Ordine e Danilo Iervolino, presidente della Pegaso.

Il tirocinio anticipato per l’accesso alla professione forense nell’ultimo anno del corso di laurea in Giurisprudenza viene concesso allo studente in regola con gli esami dei primi quattro anni purchè abbia ottenuto crediti nei seguenti settori scientifico-disciplinari: diritto privato, diritto processuale civile, diritto penale, diritto processuale penale, diritto amministrativo, diritto costituzionale, diritto internazionale e diritto dell’Unione europea.

L’Ordine degli avvocati con il proprio organismo denominato O.C.C., grazie alla convenzione siglata oggi con l’Università Pegaso, organizzerà  corsi abilitanti per gestori della crisi al fine di porre rimedio alle situazioni di sovraindebitamento non soggette, né assoggettabili alle vigenti procedure concorsuali.

Ordine e Pegaso, infine, inaugurano la reciproca collaborazione per garantire ai laureati in giurisprudenza iscritti all’albo di Napoli, attività che consentano la specializzazione e la formazione culturale in ambito giuridico nel territorio di riferimento, mediante la stipula di appositi accordi attuativi.

print