Arricchire l’offerta formativa rivolta alla professione forense e promuovere iniziative di assoluto valore scientifico: sono i punti principali sui quali poggia il protocollo d’intesa tra Ordine degli avvocati di Napoli e l’Arciconfraternita dei Pellegrini, sottoscritto oggi presso la sala Cafiero del Tribunale di Napoli. Alla firma del documento (nella foto) hanno presenziato il Primicerio dell’Arciconfraternita dei Pellegrini, già Procuratore Generale di Napoli, Vincenzo Galgano e il Presidente dell’Ordine degli avvocati Antonio Tafuri “per l’assolvimento dell’obbligo di formazione continua dell’avvocato o del tirocinante abilitato al patrocinio”.

Il Consiglio dell’Ordine forense, che ricopre il delicato compito di accompagnare la crescita delle competenze e tutelare la deontologia professionale dei suoi associati, ha individuato nell’Arciconfraternita dei Pellegrini, promotrice di qualificate iniziative culturali e depositaria di una secolare tradizione di impegno etico e civile, un naturale interlocutore sul terreno della formazione al diritto e alla giustizia.

print